Laurea Magistrale in "Italiano: Linguistica contrastiva, Traduzione e Media"

Deutsche Website

La Laurea Magistrale in Italiano: Linguistica contrastiva, Traduzione e Media, con un semestre integrato presso l’Università degli studi di Torino, permette di acquisire competenze avanzate in ambiti centrali della Linguistica applicata dell’italiano e si caratterizza  per un approccio generale contrastivo e una forte componente pratico-professionale. Si rivolge innanzitutto a laureati triennali interessati alla Linguistica italiana e con conoscenze di lingua italiana di livello C1 (quadro di riferimento europeo). Il corso di studi è particolarmente indicato per studenti bilingue italiano-tedesco o con ottime conoscenze in entrambe le lingue.

Lavori di progetto degli studenti della Laurea magistrale


La presentazione della Laurea:

Clicca qui
Archivio Turismo Torino e provincia, foto di V. Rossi
Foto: Tahar Guellil
Struttura dei moduli

Gli obiettivi formativi della Laurea Magistrale in Italiano: Linguistica contrastiva, Traduzione e Media sono individuati in modo da incardinare lo studio dell’italiano su tre assi tematici socialmente rilevanti e collegati al campo di applicazione, i quali costituiscono, nello stesso tempo, gli ambiti professionali previsti dal corso di laurea: Didattica della lingua straniera e Linguistica centrata sul ‘soggetto’ che apprende (modulo: Trasmettere la lingua), Media in Italia (modulo: Lingua e media), Traduzione in contesti vari (modulo: Tedesco-italiano: un confronto).
Le competenze pratiche si acquisiscono ed approfondiscono in un modulo di lingua (Lingua – testi- contesti) e in una fase operativa pratico-professionale di otto settimane (tirocinio).
Lo studente può infine perfezionare il proprio profilo in ambito opzionale con una combinazione individuale di corsi (ambito opzionale interdisciplinare).

Moduli

Trasmettere la lingua

Nel modulo Trasmettere la lingua lo studente acquisisce competenze e contenuti che lo avvicinano al processo di insegnamento/apprendimento in chiave contrastiva. A questo proposito la lessicografia e la grammaticografia centrate sul ‘soggetto’ che apprende, come pure la didattica della lingua straniera, sono trattate non solo da una prospettiva teorico-metodologica, ma anche ai fini dell’acquisizione di competenze operative effettive, con la compilazione autonoma, per es., di capitoli per manuali e libri di testo (undefinedqui alcuni esempi).

Lingua e media

Oggetto del modulo Lingua e media sono i media dell’informazione in generale (stampa, televisione, internet) e nel particolare significato linguistico: dizionari digitali e corpora elettronici. I media dell’informazione sono qui descritti nella loro valenza sociale e culturale in Italia ed analizzati, in modo esteso, riguardo alle proprie specificità linguistiche, come per esempio, l’oralità simulata in televisione e sul web.
Si è scelta, allo stesso tempo, un’angolazione linguistico-culturale comparativa in modo che lo studente sia in grado di riconoscere pratiche comunicative culturalmente vincolate e le possa interpretare dal punto di vista scientifico-disciplinare.
Attraverso la compilazione di testi in italiano basati sui media (per es. pagine web e testi pubblicitari) lo studente infine può mettere in pratica le conoscenze acquisite. Anche i media dell’informazione utilizzati prevalentemente dal punto di vista linguistico, come le raccolte elettroniche di attestazioni, sono presentati in primo luogo nella loro concezione e funzione, per essere poi utilizzati dallo studente in modo mirato e finalizzato, per es., nello studio autonomo o nella pratica della traduzione.

Lingue a confronto / Tedesco-Italiano: un confronto

I moduli Lingue a confronto (Düsseldorf) e Tedesco- Italiano: un confronto (Torino) sono concepiti con un approccio genuinamente linguistico-contrastivo. Ambiti rilevanti della Linguistica contrastiva tedesco-italiano e delle Scienze della mediazione linguistica, come anche della traduzione pratica (per. es., Corso di Sottotitolazione per film, di Traduzione meccanica e Traduzione letteraria - quiundefined un contributo radiofonico preparato dagli studenti sul tema della traduzione letteraria), si inseriscono qui in una visione d’insieme integrata: le singole tematiche, come la fraseologia contrastiva, l’analisi di conversazione a confronto, sono analizzate prima dalla prospettiva tedesco-italiana e successivamente da quella italiano-tedesca.
Lo studente viene così a contatto, contemporaneamente nelle rispettive L1, con soluzioni metodologicamente divergenti per singole problematiche contrastive ed acquisisce, in questo modo, una più acuta sensibilità linguistica e interculturale.

Lingua – Testi – Contesti

Lo studio dei moduli scientifico-disciplinari è accompagnato, nella prima parte del percorso formativo, da seminari pratici di lingua in cui esercitare intensamente, allo stesso modo, abilità ricettive e produttive. Obiettivo formativo è un uso dell’italiano creativo, grammaticalmente e lessicalmente flessibile, adatto ad ogni situazione comunicativa come pure, in particolare in situazioni di distanza linguistica, a una comprensione del testo globale e analitica – per garantire, non da ultimo, un esito positivo del semestre all’estero.

Ambito opzionale interdisciplinare

Lo studente può organizzare questa sezione secondo interesse e talento personale, allo scopo di perfezionare in modo congruo il proprio profilo formativo con una scelta di corsi mirata. È possibile per es. acquisire o potenziare un’ulteriore lingua straniera, approfondire le conoscenze di letteratura o approcciare un indirizzo complementare tra quelli offerti dalla Facoltà.

Tirocinio

Il tirocinio di otto settimane può essere compiuto in uno dei tre ambiti occupazionali e professionali previsti:

  • Didattica della lingua straniera,
  • Media in Italia,
  • Traduzione in contesti vari

oppure in ambito disciplinare in forma di

  • collaborazione a un progetto di ricerca a Torino o Düsseldorf

Possibili offerte a scelta per tirocini e studio a progetto: case editrici in Italia e in Germania, l´Accademia europea di Bolzano, l´Istituto Italiano di Cultura (Colonia), la Redazione italiana (WDR, Colonia), il Goethe-Institut (Torino) e Mercurio (Associazione economica italo-tedesca, Düsseldorf). In programmazione ulteriori possibili collaborazioni. Nel caso si aspiri al dottorato, è consigliabile un tirocinio di ricerca. I possibili tirocini di ricerca sono parte dei progetti linguistici in uno dei tre assi portanti del corso di studi.

Sbocchi occupazionali e professionali
  • Didattica della lingua straniera (case editrici di materiale didattico e dizionari con sezioni di lingua straniera, insegnamento agli adulti, formazione culturalmente specializzata per imprese e attività commerciali)
  • Traduzione (traduzione letteraria verso il tedesco, traduzione specialistica anche in italiano, compilazione di software per traduzione automatica)
  • Media (comunicazione interculturale nell'ambito delle pubbliche relazioni per imprese, case editrici e istituzioni culturali)

[Traduzione: Maria Luisa Dose]

Accesso

undefinedAccesso al corso di Laurea Magistrale Italiano: linguistica contrastiva, tradutzione e media (modalità di accesso)

Contatto

Prof. Dr. Elmar Schafroth
Dr. Martina Nicklaus

undefinedma-italienisch(at)phil.hhu.de

Telefono:
venerdì, 13.30 -14.30, numero 0049 211 81-14377

Responsible for the content: E-MailUniv.-Prof. Dr. Frank Leinen